Ultimo giorno a Pechino.

Oggi sarà il mio ultimo giorno a Pechino. Sono sicuro che ci sono altri monumenti da visitare ma ho deciso di trascorrere il mio tempo rimanente qui concentrato sul cibo che qui, come è noto, è davvero una questione seria. Beijingnan Railway StationPrima di tutto però, adesso che finalmente il mio piano per i prossimi giorni è stato definito, ho bisogno di comprare qualche biglietto del treno. Naturalmente ci sono diverse agenzie di viaggio dove si può fare ma io preferisco andare direttamente alla stazione centrale. In questo modo, domani, quando prenderò effettivamente il treno, avrò una certa familiarità con il luogo. Le mie prossime destinazioni saranno le città di Tianjin e Datong. Big display in Beijing Central StationLa stazione è affollata come ci si aspetterebbe ma in fin dei conti è abbastanza ben organizzata. Nella sala principale ci sono enormi schermi che mostrano i prossimi treni in partenza. Come riportato da un display, uno dei circa 20 sportelli ha un impiegato di lingua inglese quindi My first Chinese ticketsvado a quello anche se in coda ci sono anche molte persone Cinesi. In precedenza ho controllato su Internet l’orario e mi sono preparato un foglietto con i numeri dei treni e gli orari di partenza, ma il tipo è così efficiente che non ho bisogno di usarlo. Per acquistare un biglietto è necessario un documento il cui numero è poi stampato sul biglietto. In caso di acquisto di un biglietto per un treno in partenza da una stazione situata in un’altra città si deve pagare un costo aggiuntivo di 5 Yuan. Io pago in totale 128 yuan in contanti poiché accettano solo le carte locali. È meno di 20 euro. I treni in Cina sembrano avere un prezzo molto ragionevole. Ora, con i miei biglietti nel portafoglio posso raggiungere il primo obiettivo di oggi …

Lo snack market di Wangfujing.

Decido di raggiungere a piedi l’area di Wangfujing. Finora, camminare nelle strade di Pechino mi ha dato sempre grandi opportunità di fare foto ma non è questo il caso. Gate of Wangfujing marketI 2,5 chilometri vanno via senza nessuno scorcio interessante ma si tratta solo di aspettare un po’ per belle foto. Il famoso mercato degli snack di Wangfujing è annunciato da un cancello colorato e da un primo banco che vende spiedini di scorpioni. Gli insetti sono ancora vivi, i cinesi amano la carne fresca … Comunque non vedo molti clienti. Scorpions skewer in WangfujingLa strada che ospita il mercato degli snack, nonostante la lunghezza di soli 300 metri, offre davvero un’ampia varietà di cibo, dal più strano al più comune. Sono un po’ affamato ma ignoro gli snack più “esotici” e opto per uno spiedino di polpo molto gustoso. La cosa curiosa è che vedo i cinesi guardarmi in un modo che interpreto come “guarda quello straniero che prova il nostro cibo strano!”. Davvero! Probabilmente non sanno che il polpo è piuttosto comune in Italia e in genere nei paesi del Mediterraneo ed è per altro uno dei miei piatti preferiti. Alcune bancarelle del mercato mostrano strane bevande fumanti come in quei vecchi film con protagonisti degli scienziati pazzi. Mysterious drinksC’è anche tanto pesce. Al mercato, naturalmente, si possono trovare anche alcuni classici cinesi come noodles o ravioli anche se alcuni di essi hanno forme simili a cartoni animati. Sono colpito dallo stinky (puzzolente) tofu ma è davvero troppo “stinky” per me. Sono disponibili per gli interessati anche serpenti, cavallette e ragni, ma alla fine, quando ho bisogno di una ulteriore ricarica per il mio stomaco, scelgo delle allettante uova con gamberetti. Vedo anche bozzoli o almeno credo lo siano e piccoli uccelli che sono in mostra con la testa ancora attaccata e devo confessare che questo è in qualche modo impressionante. Comunque sono sicuro che questo è uno di quei casi in cui, nemmeno il miglior scrittore sarebbe in grado di descrivere bene quello che mi si presenta davanti agli occhi ed è per questo che ho preparato per voi il video qui sotto. Spero vi piaccia!


Prima di lasciare l’area di questo fantastico mercato che sicuramente ricorderò come una delle mie migliori esperienze in Cina, mi fermo in una grande libreria a più piani. Children in a bookshopSono colpito dai tanti bambini seduti sul pavimento, che sfogliano libri. Certamente in Cina gli smartphone sono molto diffusi ma, grazie a Dio, i libri hanno ancora un ruolo importante nella diffusione della cultura. Per un momento riconsidero il divieto di accesso a Facebook. Decido di acquistare un piccolo manuale per insegnare a scrivere ideogrammi. Spero che migliorerà la mia capacità di comprendere ciò che è scritto in giro anche se, almeno qui a Pechino, il Pinyin (il sistema di traslitterazione del cinese in caratteri latini) è molto comune e utile. Mentre leggo il mio libro sulla metropolitana torno al mio hotel. Questa sera, per la prima e unica volta a Pechino mangerò lontano dal mio hotel ma con una buona ragione …

Appuntamento con un’anatra.

Parliamo seriamente, posso davvero lasciare Pechino senza assaggiare l’anatra alla pechinese? Ovviamente no, quindi non lo farò. E dove si trovano i più famosi ristoranti di anatra alla Pechinese della città? Quanjude Restaurant SignBe’, proprio a Wangfujing, quindi, eccomi qui di nuovo. Salto il mercato (per ora) e mi dirigo dritto verso uno dei luoghi più famosi per questo piatto. La mia scelta va al Quanjude Roast Duck Restaurant. Questo ristorante è stato fondato nel 1864 durante la dinastia Qing come riportato con orgoglio su una targa all’ingresso ed è molto popolare tra i locali. Crowded restaurant for Peking DuckSono abbastanza fortunato da trovare un posto anche se il ristorante è quasi pieno. Per la mia mezza anatra devo aspettare 40 minuti, ma sarà un tempo ben trascorso. Mi consente di spiare gli altri commensali per capire come mangiare correttamente l’anatra alla pechinese. La bestia viene affettata dal cameriere che si occupa di separare in piatti diversi la pelle grassa e la carne. Assieme, si riceve scalogno finemente affettato, una salsa di soia densa e crepes molto sottili. Quando finalmente ti trovi tutto questo davanti a te, è tempo di assaporare il piatto nel modo giusto. Per farlo bisogna prendere una crepe e metterci dentro po’ di carne d’anatra, un po’ della saporita pelle, lo scalogno e infine la salsa quindi si ripiega il tutto e si può mangiare uno dei migliori cibi che si possono trovare. Ho davvero adorato questo ristorante. Ho fatto un breve video che mostra il rito del taglio a fette dell’anatra che potete trovare qui sotto




Fine della giornata.

Uscendo dal ristorante, proprio dietro l’angolo, noto una specie di piccolo altare con un ritratto di Mao Zedong. Honouring Mao ZedongAd essere onesti, devo ammettere che sono rimasto piuttosto sorpreso nel vedere le persone che ancora onorano il Grande Timoniere. Apparentemente la Cina è un Paese che pur guardando al futuro non rinnega il passato. Prima di rientrare, decido di dare un’ultima occhiata al mercato degli snack di Wangfujing per vedere come è la sera. Wangfujing Market at nightBancarelle e cibo sono sempre gli stessi anche se gli scorpioni con queste luci sembrano più belli. L’atmosfera è ancora più festosa che durante il giorno. C’è un sacco di cibo dall’odore piacevole ma sono completamente pieno. Mi dispiace di aver scoperto questo posto solo nell’ultimo giorno della mia permanenza a Pechino. A proposito, ho dimenticato di dire che mi è stato suggerito dalla guida delle Grandi Muraglie della Cina: la divertente “Bubble”. Grazie a lei per questo. Alla sera c’è più gente. Nelle strade laterali ci sono anche piccoli ristoranti con gente seduta fuori e un palchetto dove un attore sta interpretando uno spettacolo tradizionale cinese. Ho registrato anche un breve video di questo. Questa volta non potete proprio lamentarvi!




Prima di tornare in albergo, attraverso il centro commerciale collegato alla stazione della metropolitana. Qui c’è un sistema con un grande schermo Playing with technologyMetro directore una videocamera che consente agli utenti di “indossare” vestiti diversi in breve tempo ma la gente sembra apprezzare soprattutto il lato divertente della storia e vedo uomini cinesi testare vestiti femminili in grande allegria. In una pubblicità in un negozio c’è scritto “Around the world” e penso sia per me :-). Nella stazione vedo il “regista della metropolitana” ancora lì sulla sua pedana. Continuano a lavorare fino alla chiusura del servizio. È stata una grande giornata, ma ora è finita. A partire da domani esplorerò il resto della Cina. Sarà bello e semplice come lo è stato qui a Pechino o mi toccherà affrontare le difficoltà che mi avevano preoccupato all’inizio di questa tappa cinese del mio viaggio? Lo saprete presto.

E per ultimo la galleria di Pechino che adesso è completa con tutte le foto di questi giorni.